Kohl il make up made in Marocco

Kohl il make up made in Marocco, chiamato anche Kajal, è la classica matita per gli occhi. Viene preparato con una base di pigmenti naturali e minerali…….

…….secondo una antica tradizione millenaria.

Le origini del Kohl o Khajal

Conosciuto già nell’età del bronzo, il Kohl o Khajal veniva usato nel Nord Africa per proteggere gli occhi dai forti raggi solari e dalle possibili infezioni. Successivamente nell’antico Egitto dei Faraoni, le donne iniziarono a vederlo anche con un fine estetico e di seduzione.

Come si usa il Kohl chiamato anche Kajal

Originariamente era una polvere composta principalmente di galena, malachite, antimonio e grasso animale e veniva spalmata con un apposito bastoncino di feltro, per scurire le palpebre e delineare il contorno occhi.

Oggi il Kohl è un importante strumento di bellezza.

Oggi come nel passato le donne marocchine lo usano per accentuare i loro occhi ed il loro sguardo. In commercio si trovano kajal, sottoforma di normale matita, nella quale la polvere è stata pressata e mischiata ad altri ingredienti, tipo una base di minerali e pigmenti naturali, come Antimonio, Noccioli di Olive e Datteri pestati. Ma esistono ancora in Marocco, versioni di Kohl con l’applicatore in feltro.

separatore fine articolo

Voi siete la nostra priorità e siamo sempre disponibili per qualsiasi tipologia di richiesta. Rispondiamo sempre entro 24 ore max.

-pasquale-d-vacanze-marrakech

Per domande, info e/ altro contattate Pasquale D.

Inviarmi un’email

Scrivermi via Facebook

Seguire la pagina Facebook 

Iscrivervi al canale You Tube del blog

Sarà nostra cura valutare le vostre esigenze e trasmetterle ai fornitori dei singoli servizi.

A presto!

I dati riportati sono indicati a titolo informativo.
E’ attestiamo che :
Questa recensione é la nostra personale opinione.
Non ho nessun legame o affiliazione con le società o fornitori sopra elencati.
Non ho ricevuto alcun compenso o incentivo per scrivere questo post.
Leggi Disclaimer per maggiori informazioni riguardo questo blog.

Precedente A Marrakech in Maggio 2019 Successivo Massaggio berbero