Ieri vi ho parlato dell’ Oasi di Skoura, la porta delle mille Kasbah. Quindi il naturale proseguimento é raccontarvi di una delle mille Kasbah….

la bellissima e ben conservata Kasbah Amridil. Che come dice l’autore del video Ezio ( che ringraziamo ), é la Kasbah più ammirata del Marocco. Sicuramente per il fatto che é raffigurata nella vecchia banconota da 50 DH.

Kasbah Amridil un museo vivente

Situata sulla strada che dall’Oasi di Skoura che porta verso le famose Gole del Dades, questa meravigliosa Kasbah del 17 secolo, é un vero e proprio museo vivente, dove la vita di tutti i giorni scorre come nei secoli passati, qui nulla é cambiato. Tutto é rimasto come nel passato, luogo ideale per una panoramica delle antiche tradizioni della vita delle Kasbah marocchine.

Parte della Kasbah Amridil oggi é stata trasformata in un hotel, in un museo dove si ammirano manufatti antichi , colpiscono sopratutto gli attrezzi artigianali che ancora oggi vengono utilizzati.

Interessante sono le torri della Kasbah, le cui origini si pensa siano un Apotropaico, per via dei particolari ornamentali e della sua forma geometrica…..L’aggettivo apotropaico deriva dal greco apotrepein, cioè “allontanare”, e generalmente i simboli e gli oggetti ( in questo caso le Torri ) di questo tipo condividono la comunanza nell’allontanamento da qualcosa, intesa spesso come “tenere a distanza”.

Chissà se é vero !

In ogni caso la visita alle Torri della Kasbah Amridil é d’obbligo, salendo per le ripide e strette scale si arriva in cima dove si ha una vista mozzafiato del palmeto circostante la vicina Oasi di Skoura 

Kasbah Amridil la guida in Italiano

L’accesso alla Kasbah Amridil si paga, ma come vi abbiamo descritto ne vale assolutamente la pena, sopratutto vi consigliamo di prendere la guida monsieur Reda , che parla un perfetto italiano, la quale saprà raccontarvi la splendida storia della Kasbah Amridil. Ecco alcune recensioni di viaggiatori italiani su TripAdvisor che confermano la simpatia e disponibilità del custode e del guide :

  • Visita assolutamente da non perdere, grazie anche alla gentilezza e disponibilita’ del custode che con le sue spiegazioni ci ha permesso di farci un’idea delle tecniche costruttive e della vita della kasbah ai tempi del suo splendore. La kasbah appare non troppo rimaneggiata e sufficientemente autentica. Luogo ideale per fare delle belle foto.
  • Un’altra bellissima Kasbah, alquanto ben conservata, anche questa non molto frequentata dai turisti. Posta sul gretto di un torrente, che quando piove viene isolata, questa Kasbah merita di essere visitata, molto grande, al suo interno nella parte meglio conservata sono stati ricavati un Riad e un ristorante; Reda la guida, espertissimo e preparato (lontano parente dei vecchi proprietari), vi farà rivivere con le sue spiegazioni gli splendori di questa antica dimora. Consigliatissima, anche qui l’ingresso di 40 diram, servono per la sua ristrutturazione.

Pagina ufficiale “Kasba Amridi “:
Tél: +212(0)616 101 604
Fixe: +212(0)524 852 279
Mr. REDA Gérant Familiale
Guide Multi-langues: Francais – Angalis – Espanol – Italien.

 

———————————————-pasquale-d-vacanze-marrakech————————————

I dati riportati sono indicati a titolo informativo. E’ attestiamo che :
Questa recensione é la nostra personale opinione.
Non ho nessun legame o affiliazione con le società o fornitori sopra elencati.
Non ho ricevuto alcun compenso o incentivo per scrivere questo post.
Leggi Disclaimer per maggiori informazioni riguardo questo blog.

Grazie per esserti fermato a leggere il nostro post. E’ molto piacevole ricevere visite e, se ti va, mi farebbe piacere conoscere i tuoi commenti: le osservazioni sono preziose, sempre benvenute ed aiutano a migliorare.

Ti invito poi a diventare nostro amico sul nostro canale Youtube o su Facebook (puoi iscriverti nell’apposito campo qui a destra)
Che ne dici, sali sul nostro sogno, anche tu ?