Da Marrakech al Deserto ecco cosa vedere e dove fermarsi. Uno dei tour fai da te in Marocco, più richiesti è sicuramente quello che porta il turista da Marrakech alle dune dell’Erg Chebbi a Merzouga.

Visto che molte amiche e amici del blog, ci domandano cosa vedere e dove vale la perna fermarsi durante questo viaggio alla scoperta del deserto, ecco delle simpatiche indicazioni di massima, che speriamo possono esservi utili.

Cosa vedere durante il viaggio da Marrakech verso il Deserto del Marocco

Il percorso totale è di circa 500 km per arrivare a Merzouga, i primi 200 km ( fino a Ouarzazate ), sono fatti su una strada di montagna con tornanti, che portano al famoso passo Tizi n’Tschka a 2.260 s.l.m., ideale sosta per fotografie alle cime innevate delll’alto Atlante.

Dopo aver sostato al passo, la prima fermata è alla splendida Kasbah Telouet, situata in un piccolo villaggio berbero, è anche famosa per essere stata del Pascia  Thami El Glaoui. Si raggiunge da una biforcazione della strada P31 del passo Tichka.

Dopodichè arrivati a Ouarzazate, la fermata obbligatoria è alla Kasbah di Ait Benhaddhou patrimonio dell’Unesco e celebre location per famosi film internazionali. Proseguendo e addentramdosi nella Valle del Draa, un altro luogo imperdibile è il Ksar Tamnougalt, uno dei più antichi ksour ancora oggi visibili e ben conservati di tutto il Marocco.

Una fermata per mangiare, che vi consigliamo è al mercato di Rissaniun Souk autentico, in quanto ci sono davvero pochi turisti e quindi non vedrete mai certe bancarelle, come a Marrakech che vendono solo souvenir. 

Arrivati a Merzouga, porta d’accesso sud-orientale del Marocco al Sahara, quindi dall’Erg Chebbi.  Dove troverete le dune più alte e strepitose, che meritano di essere viste almeno una volta nella vita!

Il rientro a Marrakech dal Deserto del Sahara

Durante il ritorno verso Marrakech, le fermate obbligatorie sono alle Gole del Todra , un canyon spettacolare, sito nella zona orientale della catena montuosa dell’Alto Atlante, in prossimità del piccolo villaggio berbero di Tinerhir.

Infine ultima tappa sono le Gole del Dades, nell’alta valle del fiume Dades, fra le località di Boumalne Dades e M’semrir,  costituiscono una destinazione turistica molto frequentata e dove fare una bella escursione a piedi, sulla strada dovrete visitare anche la Kasbah Amridilpiccola ma deliziosamente mantenuta, un vero gioiello al limite di un palmeto, dove troverete quiete e silenzio.

separatore fine articolo

 Voi siete la nostra priorità e siamo sempre disponibili per qualsiasi tipologia di richiesta. Rispondiamo sempre entro 24 ore max.

-pasquale-d-vacanze-marrakech

Per domande, info e/ altro contattate Pasquale D.

Inviarmi un’email

Scrivermi via Facebook

Seguire la pagina Facebook 

Iscrivervi al canale You Tube del blog

Sarà nostra cura valutare le vostre esigenze e trasmetterle ai fornitori dei singoli servizi.

A presto!

I dati riportati sono indicati a titolo informativo.
E’ attestiamo che :
Questa recensione é la nostra personale opinione.
Non ho nessun legame o affiliazione con le società o fornitori sopra elencati.
Non ho ricevuto alcun compenso o incentivo per scrivere questo post.
Leggi Disclaimer per maggiori informazioni riguardo questo blog.