Tangeri il polso del mondo, qui nulla e nessuno è ciò che appare. Mai citazione fu più azzeccata, sopratutto oggi che si vede un “Rinascimento”, dopo…..

una lunga agonia che per oltre quarantanni, a sgretolato lentamente i suoi palazzi, ha invecchiato i suoi  famosi camerieri, ha trasformato le stupende hall di alberghi intercontinentali in semplici e decadenti locali.

Il ritorno di Tangeri come polso del Mondo

Un caro amico un giorno mi disse che Tangeri è una città densa di vitalità, ma anche di luce e di lunghe ombre. Mi raccontava del suo clima ” quando soffia il chergui, il vento dell’est, sulla città arriva il caldo e la sabbia del deserto; se invece il vento proviene dall’Atlantico si hanno lunghe giornate di pioggia, grandine e mareggiate e tutto sembra fermarsi.

Che affascinante luogo ! Che vive oggi un grande Rinascimento, grazie a sua maestà Muhammad VI Re del Marocco, che ha :

  • reso il porto commerciale di Tangeri è il più grande e importante del Nord Africa,
  • reso il suo festival internazionale del cinema internazionale, che non ha nulla da invidiare al famoso Festival del cinema di Marrakech ,
  • investito nel recupero dei suoi locali storici,
  • attirato grandi investitori nel settore hotelliere, per il recupero degli affascinati alberghi intercontinentali,
  • messo a lustro i vicoli da tempo trascurati della città vecchia,
  • reso le sue stradine infiorate che stanno ridando lustro all’antica medina nel quartiere di Bir Chic

Le 4 cose da non perdere di Tangeri come polso del mondo

  1. Il caffè Hafa, per lo spettacolare panorama sul mare con vista sulla costa della Spagna.
  2. Il cinema Rif, aperto dal 1948, dove vengono proiettati film d’essay, soprattutto marocchini spagnoli e francesi.
  3. Il bel palazzo art déco, si affaccia, inoltre, sulla storica Piazza 9 aprile, da dove il re del Marocco Mohamed V chiese l’indipendenza del Paese nel 1947.
  4. La Kasbah, dichiarata patrimonio dell’umanità DALL’UNESCO e considerata la fortezza più grande del mondo islamico.

+1 Non potete se siete a Tangeri non bere un caffè rigorosamente italiano al Caffe del Portico o mangiare due spaghetti alle vongole al ristorante Dall’Italiano.

Ricordatevi poi le famose parole del libro Nejma la stella di Tangeri :

A Tangeri si incontra sempre qualcuno che, chiedendovi dove alloggiate o dove avete mangiato, cosa fate nella vita o cosa cercate, può ricordarvi che nella vostra stanza viveva Bowles, in quel caffè Choukri trascorreva i suoi pomeriggi e, si certo, anche Matisse veniva per la luce. Tangeri, città internazionale fino all’indipendenza del regno, porta ancora i segni di quel periodo, quando metà della popolazione era costituita da europei e americani e quello che succedeva qui non era concesso nel resto del Marocco.

separatore fine articolo

Per domande, info e altro sul Marocco, contattatemi via :

Sarà nostra cura valutare le vostre esigenze
e trasmetterle ai fornitori dei singoli servizi

A presto!

———————————————-pasquale-d-vacanze-marrakech————————————

I dati riportati sono indicati a titolo informativo. E’ attestiamo che :
Questa recensione é la nostra personale opinione.
Non ho nessun legame o affiliazione con le società o fornitori sopra elencati.
Non ho ricevuto alcun compenso o incentivo per scrivere questo post.
Leggi Disclaimer per maggiori informazioni riguardo questo blog.

Grazie per esserti fermato a leggere il nostro post. E’ molto piacevole ricevere visite e, se ti va, mi farebbe piacere conoscere i tuoi commenti: le osservazioni sono preziose, sempre benvenute ed aiutano a migliorare.
Ti invito poi a diventare nostro amico sul nostro canale Youtube 
Che ne dici, sali sul nostro sogno, anche tu ?