Un mondo a parte, situato all’estreno sud del Marocco, palme e pozzi uniscono Algeria e Marocco.

Oasi di Figuig, il Marocco fuori dai circuiti turistici.

Luogo di confine, dove su entrambe le sponde si parla la stessa lingua il Darjia , dove i nomadi non conoscono i confini, spostandosi liberi, come il vento del Sahara, da una parte all’altra.

Figuig è un po’ fuori dai circuiti classici, lo dice il suo confine chiuso. Scarseggiano gli Hotel, ve nube sono solo due , entrambi piccoli ma stupendi per la loro naturalezza e armonia con l’ambiente circostante, il paesino offre poi una sola piccola banca, un benzinaio, un piccolo mercato settimanale e l’immancabile ufficio postale ( come nei piccoli centri italiani ).
Una particolarità delle case di Figuig e che sono costruite con travi di legno e foglie di palma intrecciate, vi si applica una tecnica costruttiva edile che utilizza il Karnaf, parte legnosa delle foglie di palma.

Come raggiungere l’ Oasi di Figuig.

Figuig è un posto mitico, un’oasi che molti vorrebbero visitare, ma pochi raggiungono per via della sua posizione,a due passi dal confine con l’Algeria. Per raggiungerla il percorso migliore parte da Fes , dove é possibile prendere un Bus pubblico per Oujda, vivace cittadina al confine con l’Algeria, da qui parte ogni mattina presto un altro Bus pubblico per Figuig.

Video Oasi di Figuig

Nell’era dei Social Media ogni blogger o webmaster che vuole proporre i propri contenuti sul web, deve per forza di cose avere un ampia platea di amici e visitatori su i principali social quali Facebook e Google+, indubbiamente il maggiore interesse per un blog come il nostro che parla di Marocco e di Marrakech é sicuramente Facebook dove il successo di una pagina si misura con i 100 like , dove vi sono moltissime pagine, gruppi di amici del Marocco e di italiani amanti di questo splendido paese.

E voi? quali social e quali strumenti usate o pensate di dover utilizzare per cercare informazioni e notizie ?