Hammam tradizionale 

Hammam tradizionale o Turistico a Marrakech

La tradizione berbera dell’Hammam è antichissima, viene fatta risalire al 3.000 a.C, i berberi non sono da non confondere con gli arabi, sono una popolazione autoctona del Nord Africa, a cui appartengono anche i Tuareg, i mitici cavalieri blu del deserto.

Il massaggio berbero, praticato nei suoi luoghi d’origine, si inserisce in un complesso rituale, quello dell’ hammam tradizionale, che ha soprattutto una valenza di purificazione. I trattamenti iniziano in un ambiente caldo e umido dove il corpo suda, eliminando tossine. In una zona più tiepida, poi, la pelle viene cosparsa con un sapone a base di olio d’oliva, che favorisce l’asportazione delle cellule morte. È a questo punto che viene eseguito questo massaggio: i muscoli sono caldi e decontratti, quindi predisposti a sciogliersi completamente per effetto delle manovre, e la pelle è ricettiva, pronta ad accogliere i principi attivi dell’olio che verrà applicato. Il massaggio berbero fonda la sua efficacia su tre elementi distinti, che lavorano in modo sinergico per un’azione di benessere a tutto tondo: le manovre sciogli-tensioni, il calore e gli effetti benefici dell’olio di Argan. L’olio di Argan viene utilizzato anche in campo cosmetico grazie alle sue proprietà antiossidanti, emollienti, idratanti e fortemente elasticizzati. E’ uno degli oli più importanti per il ringiovanimento cutaneo grazie al suo contenuto di Vitamine E e di diversi acidi grassi essenziali. Questo preziosissimo olio, estratto dai frutti della pianta di Argania Spinosa che cresce esclusivamente nel sud del Marocco, viene impiegato da millenni dalle donne berbere come elisir di bellezza. Ora anche la scienza ufficiale ha dovuto riconoscere le incredibili proprietà dell’olio di Argan ed è anche questo uno dei motivi per cui la sua diffusione è sempre più massiccia (seppur limitata, visti i suoi costi non certo popolari). Il suo valore è dato anche dalle numerose proprietà in esso contenute e dalle applicazioni che se ne possono fare per la bellezza e per la salute di capelli e pelle. L’olio di Argan è, infatti, ricco di acidi insaturi e di Vitamina E (ripara le membrane cellulari dall’azione dannosa dei radicali liberi e svolge un effetto antiage) che lo rendono un alleato perfetto per idratare, nutrire e proteggere il corpo dalle aggressioni esterne. La Vitamina E presente nell’olio di Argan agisce da antiossidante ed è un coadiuvante nello sviluppo e nel mantenimento delle funzioni del sistema nervoso e di quello muscolare.

A Marrakech troverete due tipi di hammam: quello per turisti e quello tradizionale per marocchini; quelli per turisti costano da 35 euro in su, e sono una buona opzione solo se preferite spendere 35 euro a Marrakech invece di spenderne 60 in Italia. Se invece volete vedere come funziona un vero hammam marocchino, dove avrete modo di osservare donne e uomini che vi si recano per lavarsi (e supplire così alla mancanza di docce nelle case più povere, anche delle città), per lavare i bimbi, per stare insieme e chiacchierare, per prendersi cura del proprio corpo: certamente meno lussuosi ma molto d’atmosfera! Il tutto per 8-10 dh (meno di 1 euro): tutti quelli che l’hanno provato ne sono usciti entusiasti.

Hamman Turistico

Che cosa portarsi

Biancheria intima asciutta, il resto viene fornito dall’hammam.

Come fare

Verrete guidati dal personale interno.

Hamman tradizionale 

Che cosa portarsi

Biancheria intima asciutta (mutande), un asciugamano, un paio di ciabatte di gomma/plastica, il guanto per il gommage (lo vendono normalmente le donne agli angoli delle strade, oppure in qualunque negozio di generi vari), e un po’ di sapone all’olio d’oliva (a volte lo vendono all’entrata, altrimenti gli erboristi; si presenta come una pasta dhe prendono con una spatola), shampoo, una scodella di plastica piccola (la trovate in tutti i negozi di generi per la casa).
Se ne avete la possibilità, portatevi uno sgabello di plastica oppure un telo plastificato, giusto per un minimo di igiene sedendosi per terra all’interno dell’hammam. I secchi ve li daranno all’entrata dell’hammam. I vostri vestiti saranno riposti in uno scaffale, evitate di portarvi qualunque documento, telefono, soldi.

Come fare un Hammam tradizionale.

Entrando nell’hammam incontrerete prima la stanza più fredda, poi quella a temperatura intermedia e infine la più calda; nell’hammam il calore è dato da quanta acqua calda gira (l’acqua è riscaldata a legna), quindi se l’hammam è abbastanza vuoto non sarà caldissimo.Trascorrete i primi 5-10 minuti nella stanza più calda, e nel frattempo riempirete i secchi con l’acqua del rubinetti, scegliendo voi la temperatura. Se non soffrite il caldo potete rimanere qui oppure spostarvi nella stanza intermedia. Vi insaponate con il sapone nero (che ha fortissimo potere sgrassante) e poi vi sciacquate: attenzione agli occhi, questo sapone brucia molto! Con il guanto cominciate l’operazione del gommage o esfoliazione. Quando avrete terminato, potrete rilavarvi con il sapone nero, o con un bagnoschiuma, e potete lavarvi i capelli. Tutte le operazioni avvengono utilizzando una ciotola di plastica con cui prenderete l’acqua dai secchi e ve la tirerete addosso. All’uscita, soprattutto per chi ha la pressione bassa, è consigliato stare sdraiati una decina di minuti negli spogliatoi prima di rivestirsi ed uscire.

Fonti

Wikipedia

Djemme 

———————————————-pasquale-d-vacanze-marrakech————————————

I dati riportati sono indicati a titolo informativo. E’ attestiamo che :
Questa recensione é la nostra personale opinione.
Non ho nessun legame o affiliazione con le società o fornitori sopra elencati.
Non ho ricevuto alcun compenso o incentivo per scrivere questo post.
Leggi Disclaimer per maggiori informazioni riguardo questo blog.

Grazie per esserti fermato a leggere il nostro post. E’ molto piacevole ricevere visite e, se ti va, mi farebbe piacere conoscere i tuoi commenti: le osservazioni sono preziose, sempre benvenute ed aiutano a migliorare.

Ti invito poi a diventare nostro amico sul nostro canale Youtube o su Facebook (puoi iscriverti nell’apposito campo qui a destra)
Che ne dici, sali sul nostro sogno, anche tu ?